In un round di finanziamento guidato dall’investitore giapponese SBI per gli investimenti con sede a Tokyo la società per gli investimenti venture capital Labo , l’operatore di cambio valuta giapponese bitFlyer ha raccolto circa 3 miliardi di yen (27 milioni di dollari) per finanziare l’espansione delle attività.

Le azioni sono state emesse questa settimana tramite una terza parte di investitori, tra cui fondi coordinati da Venture Labo investimenti e SBI investimenti.

Lo scambio di criptovaluta ha visto i numeri in crescita con oltre 150.000 utenti serviti nel solo mese di aprile, oltre 10 volte il numero dallo stesso periodo dell’anno scorso. Come rivelato da un rapporto in pubblicazione regionale Nikkei, la nuova capitale contribuirà a finanziare la ricerca e lo sviluppo della tecnologia blockchain a bitFlyer.

Lo scambio Bitcoin ha percorso una lunga strada dai cicli di investimento iniziali, uno dei quali è stato di 236.000 $ nell’ottobre 2014. Questa particolare raccolta di fondi ha lo scopo di aiutare bitFlyer a espandersi a livello internazionale, con Singapore destinato come obiettivo principale al momento.

Il Giappone ha visto un aumento degli investimenti verso gli scambi di valuta elettronica con Kraken , un investimento garantito da Kraken all’inizio di quest’anno è venuto da una primaria società di VC del Giappone.

L’aumento dei finanziamenti verso le aziende Bitcoin e Fintefch arriva durante i mesi in cui feedback favorevolo sono usciti dalla stampa Giapponese dove le autorità e il governo del paese stanno prendendo in considerazione il bitcoin come moneta. I primi di marzo ha visto il governo giapponese passare degli emendamenti per riconoscere ufficialmente le valute digitali come Bitcoin come denaro reale.

bitFlyer dice anche di avere in progetto un sito di e-commerce dove sarà accettato il bitcoin.

Il totale dei fondi raccolti da bitFlyer fino ad oggi, tra cui i recenti capitali, sono attualmente pari a oltre 35 milioni di $.