Month: maggio 2016 (Page 1 of 3)

logo bitmex

Bitcoin e strumenti derivati, come la cina evade i controlli di valuta

Bitcoin Mercantile Exchange ( BitMEX ), uno piattaforma per lo scambio di derivati sul bitcoin lanciata nel 2014, ha già 5800 gli utenti che si scambiati  contratti derivati per un controvalore totale di $ 760 milioni.

Fondato da Arthur Hayes, un ex trader di Citigroup che ora vive a Hong Kong, l’obiettivo era quello di creare una pittaforma di scambio in cui le persone usano criptovaluta per puntare su titoli non facilmente accessibili nei loro mercati interni, ad esempio quello cinese.

Visto che la Cina restringe lo scambio di yuan per altre valute, i cittadini trovano costoso e difficile investire in titoli esteri. Gli investitori stranieri sono anche limitati su cosa comprare sempre dal governo Cinese.

L’acquisto di derivati in Bitcoin

L’obiettivo, ha detto Hayes, è quello di permettere a tutti di scommettere su qualsiasi cosa, in qualsiasi momento.

BitMEX non permette ai propri clienti di cambiare valuta tradizionale per bitcoin, quindi questi dovranno organizzarsi per l’acquisto di bitcoin su exchange come bitfinex, kraken, coinbase ed altri. Dopodichè essi possono quindi aprire un conto BitMEX, depositare i loro Bitcoin, e usarli per tradare. Gli investitori non comprano azioni, comprano i derivati, che sono contratti che simulano indici o titoli. Gli utili e le perdite sono calcolate sul conto BitMEX del cliente. I clienti possono ritirare i proventi e riconvertirli in contanti su altri exchanges.

BitMEX non dispone di una licenza per operare presso gli investitori cinesi. La società si basa su un approccio permissivo da parte del governo cinese.

BitMEX vicina ad un buon inizio

Quello che aiuta BitMEX è la dimensione del mercato cinese e l’esperienza di Hayes nel definire i contratti finanziari. Finora 5800 utenti hanno operato per un controlvalore totale di $ 760 milioni. BitMEX è già redditizia, il che è raro per delle start-up considerato che esiste da poco.

Hayes ha detto che consentirà ai clienti di utilizzare cryptocurrencies oltre al bitcoin, se lo desiderano.

Gil Luria, responsabile della ricerca tecnologia al Wedbush Securities Inc ., Ha detto che BitMEX è diventato un rapido scambio per derivati criptovaluta e ha beneficiato della vicinanza al mercato cinese e l’esperienza di Hayes nel commercio di derivati.

BitMEX ha preso il primo posto il mese scorso in una competizione tra 475 start-up di Singapore ospitati da Tech in Asia, un blog di tecnologia. BitMEX ora vuole raccogliere $ 2 milioni per far crescere la propria offerta.

Gli investitori cercano Diversificazione

Il tempismo di BitMEX è buono, secondo William Bao Bean, un investitore cinese. Ha detto che gli investitori vogliono diversificare mentre l’economia rallenta e gli investimenti interni sono sempre più imprevedibili. Bean è un ex banchiere d’investimento di Deutsche Bank che ora gestisce un programma per start-up chiamato Chinaccelerator.

Hayes è cresciuto nel sobborgo di Detroit di Bloomfield Hills. Ha frequentato l’Università di Wharton School della Pennsylvania e ha studiato economia, finanza e cinese. Ha trascorso un anno presso l’Università di Hong Kong della scienza e della tecnologia.

Ha imparato il commercio e derivati in uno stage con Deutsche Bank. Si trasferisce a Citigroup nel 2011 e focalizzata su Exchange Traded Funds. Nel 2011 ha perso il suo lavoro come parte di una manovra da 11000 licenziamenti.

Nel lanciare BitMEX, Hayes scheda Ben Delo, un laureato dell’Università di Oxford che ha sviluppato il software per i commercianti. Delo sta costruendo la piattaforma di trading di BitMEX. Sam Reed, uno sviluppatore web Milwaukee, sovrintende il design del sito.

La Cina è il centro del mondo bitcoin, con oltre il 90% del volume di scambio di Bitcoin in yuan cinese, secondo bitcoincharts.com. La Cina rappresenta anche per la maggior parte del mining bitcoin.

Delo e Hayes hanno partecipato a tre mesi al campo di addestramento Chinacellerator che assiste gli imprenditori che sviluppano imprese. Essi hanno scoperto che gli investitori cinesi vogliono essere in grado di prendere in prestito capitali. Quindi, BitMEX ha permesso ai clienti di prendere in prestito fino a $ 100 per ogni $ 1 di capitale, che è il quadruplo di ciò che offrono alcuni concorrenti.

I traders scommettono su vari beni

BitMEX ha attualmente in esecuzione un test in cui gli operatori possono scommettere sul prezzo delle valute virtuali, la volatilità del mercato e un indice delle maggiori 50 aziende pubbliche cinesi. L’obiettivo è quello di creare prodotti per le persone per operare su indici azionari, titoli, obbligazioni e valute del mondo reale. Hayes ha osservato che il Chicago Mercantile Exchange consente agli operatori di scommettere su tutto, dalle valute dell’America Latina al combustibile di Singapore e addirittura al clima europeo.

Hayes ha detto che ha bisogno di raccogliere fondi per ampliare la sua offerta e vedere se è in grado di scoprire se la domanda di BitMEX continuerà oppure no.

Grafico giornaliero XBTUSD

Analisi tecnica: aggiornamento settimanale

Grafico giornaliero XBTUSD

Grafico giornaliero XBTUSD – Exchange Bitfinex

XBT/USD range settimanale di prezzo $495-$570 | La nostra media mobile ALMA è rialzista dopo la violenta salita dei giorni scorso. Supporto è sempre sulla media VWAP a circa $460. La volatilià è aumentata e dopo una iniziale trappola ribassista il bitcoin è poi salito con violenza verso nuovi massimi di periodo, RSI è alto come non si vedeva da tempo, essendo in zona di ipercomprato dovremmo avere un primo naturale ritracciamento. La resistenza per questa settimana è a $570, se il bitcoin dovesse superarla già da subito significherebbe che è partito un movimento estremamente forte con grosse implicazioni di lungo periodo.
Sebbene il supporto sia a $460 penso che in caso di un normale ritracciamento dopo movimenti cosi forti un primo supporto sia intorno ai 495-500 dollari.

Grafico settimanale XBTUSD

La volatilità è tornata e nella giusta direzione

XBTUSD ha toccato la resistenza per questa settimana che avevo calcolato intorno ai 480 dollari ma penso che questa sia una resistenza temporanea considerando il grande aumento di volatilità che si è visto oggi. Passiamo quindi a un grafico settimanale per valutare meglio la situazione.

Grafico settimanale XBTUSD

Grafico settimanale XBTUSD

Qui a sinistra poteve vedere il grafico settimanale usando una media di cinque exchanges. Ho evidenziato sul grafico dei punti di rottura e supporto per meglio capire l’attività accaduta in passato e che potrebbe riaccadere nelle prossime settimane.

XBTUSD ha fatto una prima rottura sopra la banda di bollinger nel luglio 2015, punto 1 sul grafico. Da li è partita subito una reazione ribassista che ha portato i prezzi fino alla banda inferiore di bollinger, punto 2 sul grafico.

Da li è partito poi il vero movimento con una genuina barra di rottura al rialzo all’inizio di Novembre 2015, punto 3 sul grafico.

Questa settimana sta accadendo lo stesso, punto 4 sul grafico. Non sappiamo ancora se è una rottura genuina bisognerà vedere nelle prossime settimane se il bitcoin sul dollaro andra oltre i 500. Giudicando dal comportamento degli ultimi cinque mesi sembra ci sia forza e che questo mercato sia in buone condizioni questo lascia presagire una decisa rottura dei recenti massimi a 500 dollari.

Possibili target per questo eventuale movimento è $760 come target massimo per quest’anno, altri target minori sono a 630 e 550 dollari. Molto probabile che in caso di rottura dei 500 dollari si arrivi a fare un primo massimo di periodo tra 550 e 630 dollari.

I problemi delle DAO, saranno un FLOP?

Introduzione

Il DAO è l’ultima  organizzazione autonoma decentralizzata che in un nostro precedente articolo vi avevamo ricordato il clamore che aveva fatto con la raccolta di oltre $100 milioni di dollari di gettoni ETH (12% di tutte le ETH esistenti). La domanda rimane, è una buona idea investire in DAO?

In questo articolo voglio parlare dell’esperienza acquisita con BitShares, non per promuovere BitShares come superiore ma per evidenziare le dure lezioni che possono essere apprese dai fallimenti BitShares e come imparare da essi per non ripeterli con DAO.

Read More

logo bitsquare

BitSquare

Bitsquare, il mercato decentralizzato

Nel suo scritto originale sulla tecnologia di pagamento P2P, Satoshi Nakamoto ha proposto un metodo per lo scambio di denaro tra due individui senza la necessità di una terza parte. Questa è stata la definizione fondamentale del Bitcoin, una criptovaluta che ha gradualmente guadagnato la fama e l’annullamento dei costi di transazione rispetto ai sistemi tradizionali.

In tempi in cui la maggior parte degli exchange Bitcoin centralizzati vengono presumibilmente coinvolti nel falsificare i volume degli scambi, perdita di dati personali e persino furti , BitSquare cerca di riempire un vuoto profondo nel mercato dei cambi bitcoin non regolamentati.

bitsquare

BitSquare Homepage

“Mentre il trasferimento di valuta nazionale richiede il coinvolgimento di canali di pagamento tradizionali come banche o sistemi di pagamento, bitsquare non è dipendente da uno qualsiasi di questi enti o banche. Il loro ruolo è limitato a quello che dovrebbe essere: trasferiscono moneta nazionale. Nessun potere di censura, confisca e monitoraggio o il controllo della vostra attività finanziaria. “

Mentre la maggioranza dei seguaci Bitcoin hanno sempre sostenuto l’idea, alcuni hanno anche sollevato questioni genuine contro la fattibilità di BitSquare. La questione principale è per quanto riguarda l’attuazione di day trading speculativo efficiente su una piattaforma decentralizzata.

Uno degli sviluppatori di BitSquare, Richard Myers, ha riconosciuto questo problema e ha promesso di ridurre al minimo il suo impatto in paesi con strutture di pagamento più veloci. Nel frattempo, ha anche descritto come tali preoccupazioni siano molto poche rispetto ai benefici che gli utenti riceveranno con BitSquare. Questi vantaggi comprendono tutto, dalla accessibilità immediata alla massima privacy.

“Fundraiser” per supportare il progetto BitSquare

BitSquare ha recentemente lanciato una campagna di raccolta fondi crowdfunding con un’App con l’obiettivo di raccogliere 120 BTC. Fino ad oggi sono riusciti ad ottenere circa il 42% dell’importo voluto. Prima di decidere di donare, si deve sempre leggere il white paper di BitSquare per conoscere meglio il loro progetto.

Bank of China

Il governo cinese entra a gamba tesa sul “P2P Lending”

Il governo cinese ha elaborato norme per limitare i prestiti P2P nel tentativo di ripulire il settore finanziario on-line. La banca centrale cinese ha elaborato un piano a seguito di una videoconferenza organizzata dal Consiglio di Stato a metà aprile con 14 regolatori e ministeri. Il Consiglio di Stato ha approvato il piano.

Il piano stabilisce norme più severe per le piattaforme P2P (peer to peer). I prestiti P2P sono quadruplicati a 440 miliardi di yuan (67 miliardi di dollari) l’anno scorso, secondo una ricerca Citigroup. Le regole proibiscono agli istituti di credito di detenere il capitale dei clienti “in-house”. I fondi devono essere quindi depositati presso un istituto bancario autorizzato di terze parti, e i fondi devono rimanere separati dai fondi aziendali di una piattaforma P2P. Le aziende devono anche stabilire “firewall” per la gestione delle transazioni con gli affiliati.

Il Settore P2P vuole supportare il regolamento

Wang Zhijian, CEO di Fuyin, una piattaforma P2P con sede a Shanghai, ha detto che il settore della finanza online ha affrontato un difficile periodo quest’anno, parlando a un forum finanziario.

Wang ha notato che le piattaforme supportano la regolamentazione del governo dal momento che senza buone regole i cattivi giocatori ovviamente surclassano i buoni giocatori. Ha detto che i regolamenti insufficienti hanno costretto l’uso della concorrenza sleale.

La polizia ha arrestato il 21 Febbraio scorso dei funzionari in Ezubao, la più grande piattaforma di prestito P2P del paese che ha raccolto $ 7.6 miliardi di dollari in due anni da oltre 900.000 investitori. La piattaforma ha usato tecniche scorette di marketing per finanziare uno schema Ponzi che ha utilizzato i fondi degli investitori per darli ai dirigenti di varie società, hanno detto le autorità.

In un altro caso la polizia ha arrestato 21 persone nel mese di aprile con legami con “Zhongjin Capital Management”, una nota firma di investimento di Shanghai per la raccolta di fondi illegali. La polizia ha identificato una persona arrestata, Zu Qin, un dirigente di Guotai Investment Holdings Co., società madre di Zhongjin.

Un dipendente della società ha detto che temeva di perdere 1 milione di yuan ($ 154.595), che aveva investito con la società.

La frode si espande in Cina

I casi di frode e di default sono cresciuti negli ultimi anni mentre l’economia ha rallentato e le aziende hanno dovuto pagare tassi di interesse più elevati.

Gli arresti di Shanghai sono arrivati due giorni dopo che il governo municipale ha iniziato un giro di vite contro la raccolta di fondi illegali.

Wang Sicong, presidente della piattaforma P2P eLoan, ha detto che i grandi casi non sono né on-line o P2P. Invece, sono le frodi che operano in nome della finanza on-line e P2P.

I Prestito via Internet si sono estesi oltre la Cina . Il Dipartimento di Giustizia americano ha indagato Club Corp (LC.N) a San Francisco, in California., Che ha ammesso la falsificazione di documenti nella vendita di un pacchetto di prestiti.

Il governo della Cina ha esortato i 14 ministeri a lavorare insieme e condividere le informazioni per affrontare il settore della finanza on-line.

Il governo vuole anche stabilire una piattaforma unificata per i conti bancari Internet e un sistema di registrazione centralizzata per i prodotti finanziari su Internet.

Piano Limita piattaforme online

Il piano limita le attività di piattaforme on-line che non hanno la licenza, limita attività come raccolta di denaro per finanziare progetti immobiliari e di impegnarsi in servizi finanziari come la gestione delle risorse. Inoltre, crea una certa responsabilità come requisito per abbinare i profili di rischio del cliente ai prodotti di investimento venduti.

Il piano vieta alle imprese non finanziarie la registrazione di nomi che includono “asset management”, “pagamenti”, “finanza”, “P2P”, “scambio commerciale” e “fondo”. Essa vieta inoltre la pubblicità ingannevole di prodotti finanziari .

Il governo sta anche stabilendo un soggetto inter-governativo che sarà guidato dalla banca centrale . Questa entità avrà rappresentanti inclusi i titoli, regolatori bancari e assicurativi , così come il Ministeroper lo sviluppo urbano e rurale e l’Amministrazione statale per l’Industria e il Commercio.

I ministeri e dipartimenti sono tenuti a completare le indagini sul campo entro luglio e entro novembre sarà fatta pulizia di tutti quelli non conformi alle nuove regole del piano.

Il Consiglio di Stato e la banca centrale non hanno risposto alle richieste di commento.

Grafico ETH/USD

Analisi Tecnica Ethereum – Emergono segni di debolezza

Caratteristiche principali

  • il prezzo di Ethereum non è riuscito ad andare oltre i $ 15 contro il dollaro USA e sembra voler scendere.
  • Ieri la linea di tendenza rialzista sul grafico orario di ETH / USD è stata rotta al ribasso.
  • Due fallimenti nel tentativo di rompere i $15 suggerisce che il prezzo sta cominciando a faticare e a sentire la pressione degli investitori che stanno andando al ribasso.

Ethereum può andare giù se gli investitori rialzisti non riescono ancora una volta a portarlo vicino al livello di $ 15 come han fatto in passato.

Grafico Ethereum

Grafico ETH/BTC

Grafico ETH/USD

Grafico ETH/USD

Ethereum inizia a indebolirsi?

Il prezzo Ethereum ieri ha tentato di salire ma non è riuscito battendo i 14.4$ contro il dollaro americano.

Il punto più importante è che il prezzo è vicino alla resistenza di $ 14.50 tuttavia il fatto che non riesca a passarla è un avvertimento per tutti quelli intenzionati ad andare al rialzo. Tuttavia, ci sono molti livelli di supporto al ribasso per il prezzo, che possono agire come un ostacolo per i venditori se si muove verso il basso rispetto ai livelli attuali.

Se il prezzo si muove più su, una resistenza iniziale è intorno al livello di ritracciamento Fib 38,2% dell’ultima caduta da 14.40 $ a $ 13.07.

MACD orario – Il MACD è nella zona ribassista, che è un segno negativo.

RSI orario – L’RSI è al di sotto del livello 50, che suggerisce maggiore debolezza nel breve periodo.

Intraday livello di supporto – $ 13.10

Intraday livello di resistenza – $ 14.00

Hotel Burj Al Arab

Il Governo di Dubai sponsorizzerà la prossima conferenza sulle valute digitali

Dubai ospiterà una conferenza sulle valute digitali a fine mese, un evento che arriva alcuni mesi dopo che il governo aveva annunciato lo sforzo per sostenere una blockchain garantita da lui stesso.

Hotel Burj Al Arab

Il famoso Hotel cinque stelle di Dubai “Burj Al Arab” che ospiterà la conferenza.

La conferenza si terrà il 30 maggio presso l’hotel Burj Al Arab. Sarà caratterizzata da relatori provenienti sia dall’ambiente globale Bitcoin che da ecosistemi blockchain privati e non. L’evento è sponsorizzato da un centro di innovazione originariamente fondato dal sovrano di Dubai come parte di un più ampio sforzo per modernizzare la regione con le recenti tecnologie quali la blockchain.

Tra i nomi che contano figurano Dr. Aisha Bin Bishr, direttore generale di smart Dubai, uno sforzo pubblico per sostenere la digitalizzazione dei servizi della città-stato, e Saif Al Aleel, che guida il Dubai Future Foundation che sponsorizza gli eventi e la ricerca a Dubai sulla tecnologia.

In una dichiarazione Al Aleel detto:

“Ci rendiamo conto dell’importanza del settore finanziario per lo sviluppo degli EAU, e crediamo che la tecnologia blockchain possa inaugurare cambiamenti vitali con l’introduzione di nuovi approcci e progetti nel settore.”

Nel mese di febbraio è stato lanciato il Consiglio Blockchain globale, sostenuto da uno sforzo di innovazione fondato dal vice-presidente degli Emirati e emiro del Dubai, lo sceicco Mohammed bin Rashid.

Il gruppo di 32 membri comprende rappresentanti di una serie di iniziative del governo locale, così come le aziende di tecnologia rinomate come Cisco, IBM e Microsoft.

Start-up Blockchain come BitOasis, Kraken e yellowpay stanno prendendo parte all’iniziativa, che mira a testare e sviluppare soluzioni tecnologiche che utilizzano la blockchain e che si inseriscono nel più ampio obiettivo di aumentare la digitalizzazione dei servizi a Dubai.

Questo sforzo è in gran parte nella fase formativa secondo coloro che sono coinvolti, e si presenta come attori di finanza della regione cominciano ad esplorare la tecnologia più da vicino.

Relatori presenti all’evento

Tra i personaggi di spicco troviamo anche il CEO di Overstock Patrick Byrne, il direttore generale dei servizi di intelligence di Dubai, il CEO di Genesis Mining e l’amministratore delegato dell’exchange cinese OKCoin.

  • SE DR. AISHA BIN BISHR
    Direttore generale, intelligente Dubai
  •  

    SAIF AL ALEELI
    CEO, Dubai Future Foundation

  •  

    MAGNUS OLSSON
    CEO di Careem

  •  

    ANTHONY BUTLER
    CTO di IBM Cloud

  •  

    FLORIS KLEEMANS
    L’ex Strategy Group capo a ABN AMRO Bank

  •  

    MARCO STRENG
    CEO di Genesis Mining

  •  

    NOAH RAFORD
    Membro fondatore, globale Consiglio Blockchain

  •  

    ALVARO ABELLA
    Managing Partner di Beco Capitale

  •  

    MOE LEVIN
    Fondatore Eventi Keynote

  •  

    IQBAL ALIKHAN
    Strategia e Business Development Executive, IBM

  •  

    PINAKI AICH
    Vice Presidente Strategy Group a DIFC

  •  

    JAMES BERNARD
    Direttore del Business Development di DMCC

  •  

    VICTOR KIRIAKOS
    MD Flat6Labs

  •  

    OLA DOUDIN
    CEO e cofondatore a BitOasis

    DR. CHERIF BELBEL
    Fondatore e CEO di eBitx

  •  

    KEN LO
    CEO – ANX Internazionale

  •  

    ESTEBAN VAN GOOR
    Avvocato fiscale, Baker & McKenzie

  •  

    DAVID CHAPMAN
    COO di ANX Internazionale

    JAN SKOYLES
    Responsabile marketing di Coinsilium

  •  

    MATE TOKAY
    COO di Bitcoin.com

  •  

    RAMEZ MOHAMED
    CEO di Flat6Labs

  •  

    DEAN MASLEY
    Direttore esecutivo a Blockchain Education Network

  •  

    GREG SIMON
    CEO di Loyyal

    VIGNESH RAJA
    Strategia di marketing a Viktor Koenig

  •  

    PETER RIZZO
    Editor a CoinDesk

  •  

    HARRY YEH
    Managing Partner – Binario finanziaria

  •  

    MARCO KROHN
    CFO Genesis Mining

  •  

    ANDREW FILIPOWSKI
    Socio Fondatore – Tally Capitale

  •  

    NICOLAS CARY
    CEO – Blockchain.info

  •  

    STELLA XU
    CEO – OKCoin

  •  

    SAM DASTYARI
    Il senatore australiano

  •  

    BRUCE FENTON
    Direttore esecutivo di Bitcoin Foundation

  •  

    PAUL SNOW
    CEO di Factom

  •  

    PATRICK BYRNE
    CEO di Overstock.com

    VINNY LINGHAM
    CEO – Gyft

  •  

    CHANCE BARNETT
    CEO – Crowdfunder

  •  

    BILL TAI
    VC – KiteVC

  •  

    TODD HARRIS
    CFO – Tech CU

  •  

    MICAH WINKELSPECHT
    CEO – Gem

  •  

    YOBIE BENJAMIN
    CTO – Token.io

Grafica Background Analisi Tecnica

Aggiornamento analisi tecnica XBTUSD

Grafico giornaliero XBTUSD

Grafico giornaliero XBTUSD

Dal nostro ultimo aggiornamento il bitcoin è risalito leggermente ed ha reagito dalle linee di supporto che avevo indicato.

La linea bianca del grafico è sempre la nostra media mobile a 2 mesi o VWAP. Le prossime resistenze restano in area 460-480 dollari mentre il supporto principale resta la VWAP a $435 circa, ci possono essere variazioni di qualche dollaro nel valore a seconda del tipo di exchange che si utilizza come fonte dati.

Ritengo che il ribasso visto nei giorni scorsi sia stata solo una trappola ribassista e che comunque i fondamentali del bitcoin sono solidi con i nuovi aggiornamenti in arrivo: segwit e il dimezzamento del valore del blocco atteso per luglio.

Grafico Giornaliero

Analisi tecnica: aggiornamento

Grafico Giornaliero

Grafico Giornaliero

Ieri, e me l’aspettavo, abbiamo assistito a una caduta sui miei supporto che hanno funzionato molto bene. Nel grafico ci sono come sempre il canale di prezzo e le linee di deviazione a cui ho aggiunto la media VWAP a 2 mesi che oggi passa a circa 435 dollari. Il prezzo dopo una veloce visita sui supporti ha subito reagito, ora è molto importante che i prezzi non tornino a scendere altrimenti potrebbe essere l’inizio di una correzione di più lunga portata.

L’aumento di volatilità che mi aspettavo non è detto avvenga al ribasso, questa potrebbe essere solo una trappola ribassista per poi tornare a salire nei prossimi giorni. Il supporto chiave da osservare è 435 dollari.

Potete osservare nel grafico come la media VWAP abbia retto anche il precedente ribasso del 28 Aprile scorso quando una violenta caduta dai massimi si fermò proprio sui supporti del canale di regressione e della VWAP a 2 mesi, un’ottima occasione di acquisto.

Non ho incluso indicatori tecnici qui, come l’R-Squared e l’oscillatore stocastico, nel prossimo aggiornamento vedremo la situazione degli stessi su un grafico settimanale.

Page 1 of 3

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén