xbtusd grafico giornaliero

xbtusd grafico giornaliero

XBT/USD range di prezzo settimanale 6500$-7600$ | La zona di resistenza va da 7600 a 8700 dollari ed è definita dalle due linee di deviazione più lontane dalla VWAP.

Penso sia ora di una correzione verso il primo supporto situato a 6500$, l’area di acquisto per questa settimana va appunto da 6500 giù fino a 5400 dollari. Ritengo sia molto difficile raggiungere i 5400 dollari, un minimo a 6500$ è molto piu’ probabile e non comprometterebbe eventuali nuovi massimi in arrivo.

Come spiegato molte volte in passato è importante osservare dove sono situati i minimi e i massimi per capire in quale direzione è sbilanciato il cross XBTUSD, vista la grande forza delle ultime due settimane sarebbe più coerente un eventuale minimo intorno a 6500$.

Per concludere il primo livello da osservare è 6500$, il successivo 5400$ e senza notizie negative inattese vedo impossibile questa settimana scendere sulla VWAP a 4350$.

Nel caso di un evento catastrofico inatteso l’area di supporto sul grafico settimanale si aggiorna a 2250-2875 Dollari Statunitensi.

Dato che me lo chiedete in molti, volevo spendere due parole su come viene calcolata l’area di supporto in caso di una forte discesa dovuta a notizie negative inaspettate. Utilizzo le ultime 52 settimane per il calcolo della volatilità e partendo dal prezzo di chiusura della settimana precedente proietto due valori di supporto utilizzando 6 e 7.5 volte il valore unitario della volatilità calcolata. In passato ho spiegato il concetto delle “sei sigma” che riguarda la qualità costruttiva nei processi industriali e l’ho applicato in questo campo per calcolare livelli di supporto e resistenza praticamente inviolabili e che hanno validità ovviamente solo per la settimana in corso.
Si utilizza appunto un valore di sei volte, con una tolleranza extra di 1.5, per arrivare a una deviazione massima che consideri 7.5 volte la volatilità iniziale.